GLI ITALIANI NON HANNO PIU’ VOGLIA DI CUCINARE: E’ IL TEMPO DELLA ‘TAKEAWAY GENERATION’

E che le abitudini alimentari degli italiani sono cambiate ce lo dicono anche le scelte al supermercato: gli ingredienti base delle ricette di una volta – “100 gr. burro, 200 cl. latte, 3 cucchiai di farina…” – sono in netto declino (-5,3% quest’anno, – 4% dal 2007) mentre i piatti elaborati come zuppe pronte, insalate lavate o vassoi di sushi (+5,9% nel 2016, +41,9% dal 2007) vanno via come il pane, come evidenzia Nicola De Carne, partner della Nielsen, il termometro più affidabile sui consumi di casa nostra, a Repubblica. Basti pensare che i pomodori pelati negli anni ’80 erano il 50% dei consumi nazionali di prodotti lavorati: oggi solo il 10%. Gli italiani non hanno più voglia di cucinare e preferiscono affidarsi al cibo pronto e al take away. “L’addio alla cucina è un trend iniziato da qualche anno, ma che sta accelerando con decisione negli ultimi tempi”, conferma Nicola De Carne.

Roma, 14 dicembre 2016
fonte FanPage