La Polizia arruola l’auto elettrica… La Volkswagen mette la divisa italiana

Quattro auto elettriche sono state consegnate da Volkswagen alla Questura di Roma, che le userà per pattugliare zone turistiche del centro storico. È stato Massimo Nordio, amministratore delegato di Vw Group Italia, a consegnare ufficialmente quattro e-up! al questore della Capitale, Nicolò Marcello D’Angelo. La cerimonia si è svolta questa mattina a Trinità dei Monti a Roma, alla presenza della banda della Polizia di Stato. Le quattro vetture a zero emissioni sono state affidate agli agenti in comodato d’uso e serviranno ad effettuare servizio di controllo e prevenzione, nelle zone del centro di Roma, comprese le aree pedonali.

Le small-car 100% elettriche, allestite in Italia grazie alla collaborazione delle aziende specializzare NCT di Chiasso, CSM e Artlantis, che hanno trasformato le auto con livrea ufficiale, lampeggianti e accessori, pattuglieranno tre aree del centro storico romano: Trevi, Celio e Borgo. Per i punti di ricarica i poliziotti della Questura di Roma si sono già attrezzati con la stazione al commissariato Trevi-Campo Marzio, mentre è in fase di allestimento un’altra in via Statilia. A disposizione degli agenti di polizia anche il punto di ricarica che si trova all’Ispettorato Vaticano. Con un’autonomia – dichiarata dalla casa madre – che raggiunge i 160 km e un motore da 60 kW, la e-up! è stata lanciata nel 2013, offrendo ai clienti “fedeli” al brand di Wolfsburg una alternativa per la mobilità urbana a zero emissioni. – GUARDA LE FOTO

Leggo