Violento scontro frontale, muore un nomade dopo una rapina

Un violento scontro frontale è costato la vita ad un nomade che stava scappando dopo una tentata rapina fuori dalla Dechatlon di Settecamini, a Roma. L’incidente è accaduto in via di Salone, periferia est della capitale, poco dopo il campo rom in direzione via Noale. I fuggitivi, tre nomadi, hanno centrato in pieno un tir che viaggiava nella direzione opposta mentre stavano scappando a tutta velocità. Uno dei tre, un giovane nomade, è morto sul colpo. Gli altri due sono stati portati d’urgenza all’ospedale di Tivoli.

Poco prima del drammatico incidente i tre uomini, tutti di origini rom, avevano tentato di rubare un’auto nel parcheggio della Decathlon di Settecamini, noto negozio di articoli sportivi. I nomadi avevano provato a mettere in scena la truffa del finto tamponamento ai danni di una donna, ma l’intervento di alcuni passanti l’ha salvata.
I tre sono quindi saliti sulla loro auto, risultata anch’essa rubata, e sono scappati a folle velocità. Appena dopo il campo nomadi il violento scontro con il tir. Un tamponamento questa volta vero, e anche drammatico. I tre viaggiavano contromano quando hanno causato l’incidente.
Per uno di loro non c’è stato nulla da fare, mentre gli altri due sarebbero in fin di vita, ricoverati al San Giovanni Evagelista di Tivoli in condizioni disperate.
Sul posto sono intervenuti la Polizia locale di Roma Capitale, gli agenti del commissariato Casilino e i sanitari del 118.

Riccardo Ghezzi

Roma, 16/12/2016

One thought on “Violento scontro frontale, muore un nomade dopo una rapina

Comments are closed.