Concorsi Forze Armate e Forze dell’Ordine: dopo la bufera sui bandi truccati, salteranno 11.463 posti?

Concorsi truccati nelle Forze dell’ordine: tutto da rifare?
La domanda che molti si pongono è se la stessa sorte del concorso dei 559 allievi agenti potrebbe toccare anche alle altre 9 selezioni e a quello per 400 aspiranti agenti della Penitenziaria che è stato infatti bloccato. In questo caso a finire agli arresti sono state 9 persone accusate di aver prospettato falsamente ad alcuni candidati la possibilità di influire su pubblici ufficiali previa dazione di denaro, ai quali hanno garantito un intervento finalizzato a superare il concorso della Polizia Penitenziaria. Alla faccia dei tutti gli altri candidati onesti che hanno preferito studiare per cercare di arrivare a quel posto fisso in divisa.

Le conseguenze delle irregolarità riscontrate potrebbero quindi portare all’annullamento delle prove espletate nei 9 concorsi indetti negli ultimi 2 anni in Polizia Penitenziaria, Guardia di Finanza, Carabinieri, Esercito. Tutto da rifare dunque? Gli idonei vincitori sia per merito personale sia grazie anche a quell’aiutino fornito da terzi perderebbero quindi la possibilità di ricoprire uno dei 11.463 posti a disposizione, salvo dover ripetere di nuovo gli esami qualora venissero banditi nuovi concorsi, così come sta accadendo per quello dei 559 allievi agenti di polizia di stato. #Concorso Pubblico #Lavoro #concorsi truccati nelle forze armate

blastingnews