Il piccolo Tommaso muore a 10 anni nell’auto di papà, non aveva le cinture

Incidente mortale nella nebbia in A13, a sud di Padova. Tommaso sbalzato fuori dopo l’urto con un’altra vettura

MASERA’. Un attimo prima rideva e giocava sui sedili posteriori. Un attimo dopo giaceva sull’asfalto gelido dell’autostrada. Con la nebbia intorno e tutte le auto ferme. Come se il mondo si fosse fermato di fronte a tanto dolore. “Tommaso, svegliati” ha gridato il padre fino a che non aveva più voce. Tommaso Candiotto, dieci anni appena, di Annone Veneto (Venezia), è morto per una disattenzione di papà. Anzi due. Non si è accorto dell’auto che aveva davanti e non l’ha obbligato a mettere le cinture. Così un banale tamponamento si è portato via tutto. Fabio Candiotto, 37 anni, residente a Pravisdomini (Pordenone), è indagato per omicidio stradale. Ma tanto, ormai, che differenza fa.

L’incidente in sé è quanto di più banale può capitare in autostrada. Si corre, si accelera, si tenta un sorpasso. Si fa tutto nonostante la nebbia, il solito muro che rende pericoloso ogni spostamento in questa stagione nella pianura padana. Ecco, Fabio Candiotto guidava una Lancia Y e alle 16