VERSATENE UN BICCHIERINO ALL’INTERNO, IL RIMEDIO VELOCE PER PULIRE LA LAVASTOVIGLIE

Come mantenere pulito il filtro della lavastoviglie
Per una perfetta manutenzione e pulizia della lavastoviglie, il filtro andrebbe pulito dopo ogni lavaggio, o almeno una volta a settimana. L’operazione è molto semplice: sciacquatelo sotto l’acqua corrente e assicuratevi che i fori che permettono il passaggio dell’acqua siano liberi e puliti. Se dovessero rimanere dei residui utilizzate uno spazzolino per rimuoverli mentre, se i fori sono intasati basterà uno stuzzicadenti. Passare poi un panno umido imbevuto di aceto per eliminare eventuali cattivi odori.

Come eliminare la muffa dalla lavastoviglie
Fare un lavaggio a vuoto ogni 15 giorni con un litro di aceto e ad alte temperature, libererà la vostra lavastoviglie da fughi e muffa grazie soprattutto al potere disinfettante dell’aceto. Un altro metodo è quello di strofinare con una spugna poco abrasiva le zone interessate dalla muffa utilizzando dell’aceto insieme a poco detersivo per piatti. In seguito, per evitare che si formino nuove colonie di muffa potrete poi avviare un lavaggio ad alte temperature con un misurino di candeggina. Procedete poi a un secondo lavaggio a vuoto per eliminare ogni traccia di candeggina. Per prevenire invece la formazione di muffa evitate che si crei umidità lasciando lo sportello un po’ aperto e collocate sulla parte inferiore una ciotola con del sale grosso e un po’ di bicarbonato, che lascerete nella lavastoviglie vuota rimuovendola invece prima di azionarla per il lavaggio delle stoviglie.

Consigli
Il consiglio per tenere la lavastoviglie funzionante ed efficiente al 100% anche dopo anni è di non caricarla mai con piatti e stoviglie piene di residui alimentari e di effettuare, almeno una volta al mese, un lavaggio a vuoto ad alta temperatura. Solo in questo modo non si farà fatica a ripulirla nei momenti successivi;