Assicurazione auto scaduta: se avviene un incidente nei primi 15 giorni sei coperto?

La Suprema Corte non fa che interpretare l’articolo del codice civile dedicato proprio al mancato pagamento del premio dell’assicurazione. Articolo che distingue svariate ipotesi. Osserviamole singolarmente.

Mancato pagamento del primo premio o dell’unica rata
Il codice stabilisce:

«Se il contraente non paga il premio o la prima rata di premio stabilita dal contratto, l’assicurazione resta sospesa fino alle ore 24 del giorno in cui il contraente paga quanto è da lui dovuto».

Questa ipotesi si riferisce ai casi in cui l’automobilista non paghi la prima rata della polizza rc auto o dell’intero premio nel caso di pagamento in un’unica soluzione. In tal caso il contratto di assicurazione resta sospeso fino alle ore 24 del giorno in cui ha effettuato il versamento.

Per esempio: il 1° febbraio, Tizio si reca all’assicurazione a firmare una polizza rc auto; concorda un pagamento in due rate semestrali. Senonché non paga la prima rata. Vi provvede solo il 15 febbraio. In tal caso l’assicurazione inizia a valere dal 16 febbraio e tutti gli incidenti avvenuti prima di questa data sono “scoperti”: in pratica devono essere pagati dall’automobilista con il suo portafogli.