Famiglia all’addiaccio, due poliziotti pagano una notte in albergo

Erano spaesati davanti alla stazione ferroviaria di Sesto San Giovanni, alle 22.30 di sera, al freddo in pieno periodo natalizio. E’ accaduto sabato sera: una famiglia straniera, composta da una donna e i suoi tre figli, è stata notata da due poliziotti. La situazione della madre e dei tre minorenni, due gemelli di 16 anni e una bambina di soli 6 anni, ha convinto i poliziotti ad aiutare la famigliola.
La donna, una marocchina di 36 anni, ha riferito ai poliziotti di essere appena arrivata in treno da Cremona e di aver voluto prendere una coincidenza per Trezzo sull’Adda, dove l’attendevano alcuni parenti. Il problema è che fino al mattino successivo non ci sarebbe stato alcun treno.
I quattro avrebbero quindi dovuto trascorrere l’intera notte al freddo, anche perché non potevano permettersi un albergo. Ma i poliziotti hanno provveduto a trovarlo a buon mercato, 50 euro per una notte. Un’offerta speciale, ma sempre troppo costosa per quella donna che disponeva solamente di 30 euro.
I due poliziotti hanno così tirato fuori di tasca loro i 20 euro mancanti, dando la possibilità a madre e figli di poter trascorre una notte al caldo.
Un bel gesto, che ancora una volta fa onore alle nostre forze dell’ordine e al senso civico dei poliziotti, che va anche spesso al di là del loro dovere.

Riccardo Ghezzi
Milano, 20/12/2016