Escursionista manda selfie dalla vetta e poi sparisce

Non ci sono più tracce di Bruno Spotorno, 51 anni, genovese, che risulta disperso da ieri pomeriggio sul Mont Chetif, a Courmayeur, in provincia di Torino. Non si hanno più notizie dell’uomo dopo che ha inviato un selfie in cui era immortalato in cima alla montagna.
Questa mattina sono riprese le ricerche. Il soccorso alpino valdostano, i vigili del fuoco, il 118 e gli uomini della guardia di finanza lo stanno cercando da ore ad un altitudine di circa 2300 metri.

Il cellulare dell’escursionista, intercettato con l’autorizzazione della magistratura della Valle d’Aosta, da tempo non sta inviando alcun segnale: da ieri non ha agganciato alcuna cella.
L’ultimo contatto è proprio quello inerente al selfie e risale a ieri pomeriggio intorno alle 13, quando Spotorno ha mandato alla moglie una foto con la statua della Madonna che si trova sulla vetta della montagna. Non si hanno più notizie di lui da quando ha cominciato la discesa dalla vetta.
L’uomo era da solo, partito per scalare lo Chetif lungo un percorso complicato, in quanto coperto di ghiaccio e neve. Non è da escludere che l’escursionista non fosse attrezzato e provvisto di ramponi.
Le squadre di ricerca e soccorso stanno battendo tutti e quattro i percorsi di discesa dalla vetta anche si stanno concentrando soprattutto sul tracciato di Dolonne, dove è stata segnalata una taccia del passaggio dell’escursionista.

Riccardo Ghezzi
Torino, 30/12/2016