Arresto per tentate estorsione ed usura

Personale della Polizia di Stato appartenente alla Squadra Mobile della Questura di Pavia,  ha tratto in arresto, nella flagranza di reato,  R.K., 26enne di origine albanese residente a Pavia, in quanto resosi responsabile di tentata estorsione e usura ai danni di un soggetto affetto da ludopatia da gioco.

Dalle immediate investigazioni è emerso un iniziale prestito di una esigua somma di denaro da parte dell’arrestato che la vittima gli ha restituito, in un mese, con interessi superiori al 700%  del capitale; al diniego di acconsentire a reiterate e indebite richieste di denaro da parte dell’aguzzino, costui ha minacciato la vittima attraverso l’invio di numerosi sms contenenti implicite e larvate minacce per indurlo a pagare.

Ieri sera, dopo l’ennesimo minaccioso sollecito da parte di R.K. a incontrarsi con la vittima per estorcere altro denaro, si è presentato all’appuntamento personale della Polizia di Stato che ha proceduto all’arresto.

Roma, 31 dicembre 2016