Scoperto un falso dentista

Nel periodo immediatamente precedente al natale, il falso dentista è stato sorpreso dai Carabinieri del NAS di Bologna, istituzionalmente deputato alla Tutela della Salute Pubblica, in prima linea nel contrasto del reato dell’esercizio abusivo della professione medica perpetrato da operatori sprovvisti di titolo, dentro il suo studio con indosso camice e mascherina, mentre stava praticando cure nel cavo orale di inconsapevoli pazienti.
I militari, al termine degli accertamenti, hanno sottoposto al sequestro del locale, delle attrezzature sanitarie, di vari medicinali, tra i quali anche anestetici e di numerose radiografie attestanti una continuità lavorativa. Il falso dentista, sprovvisto di titolo accademico, è stato denunciato alla competente Autorità Giudiziaria.
Dall’inizio dell’anno sono 11 le persone individuate dai Carabinieri NAS di Bologna intente a praticare indebitamente cure odontoiatriche nelle province del territorio di competenza, per l’esattezza 6 a Bologna, 1 a Ferrara, 4 a Forlì.
Al termine degli accertamenti, tutti sono stati deferiti alle competenti Autorità Giudiziarie e sono stati sottoposti a sequestro gli studi medici, con le relative attrezzature, in cui i “falsi” dentisti prestavano illecitamente le cure odontoiatriche. Il valore complessivo dei sequestri supera i 2
milioni di euro

Roma, 31 dicembre 2016