TERRORISMO: NUOVO TERRIBILE ATTENTATO, AUTOBOMBA E SPARATORIA

La Turchia ripiomba nell’incubo terrorismo a pochi giorni dall’attentato alla discoteca Reina di Istanbul. Una forte esplosione è stata avvertita nella città di Smirne, sulla costa dell’Egeo, nelle vicinanze del tribunale. Sul posto una macchina in fiamme e diverse ambulanze. Si è trattato di un’autobomba, dicono i media locali.

Subito dopo la deflagrazione si è verificato un conflitto a fuoco: la stampa locale parla di una sparatoria proprio all’interno del palazzo di giustizia. Secondo l’agenzia statale Anadol, due sospetti sono stati uccisi dalla polizia, un terzo attentatore è in fuga mentre diversi dipendenti sarebbero ancora all’interno dell’edificio. Il bilancio al momento è di una decina di feriti.

Proprio Smirne è oggetto in questi giorni di operazioni di polizia, nell’ambito delle indagini sull’attacco che la notte di Capodanno ha provocato 39 vittime: le forze dell’ordine hanno effettuato 40 fermi di altrettante persone sospettate di avere collegamenti con il killer della strage.

Roma, 5 gennaio 2017
fonte quotidiano.net