Charlie Hebdo, l’omaggio di Parigi alle vittime due anni dopo la strage

Parigi rende omaggio alle vittime degli attentati del gennaio 2015, tra cui la strage nella redazione di Charlie Hebdo e nel supermercato HyperCacher a Porte de Vincennes. Corone di fiori, minuto di silenzio, incontro con le famiglie delle vittime. Alle cerimonie partecipano il sindaco di Parigi, Anne Hidalgo, il ministro dell’Interno, Bruno Le Roux, e il segretario di Stato per l’Aiuto alle vittime, Juliette Méadel. Il primo omaggio sulla rue Nicolas Appert, nell’11esimo arrondissement, dove il 7 gennaio 2015 venne dimezzata la redazione di Charlie. In 11 vennero trucidati dai fratelli Kouachi tra cui firme storiche del settimanale satirico. Poi una seconda cerimonia sul vicino Boulevard Richard-Lenoir dove i fratelli della morte assassinarono il poliziotto in bici, Ahmed Merabet. Infine l’omaggio alle vittime all’HyperCacher. Il 9 gennaio 2015 nel supermercato ebraico a Porte de Vincennes il terrorista Amedy Coulibaly giustiziò 5 persone. Il giorno prima Coulibaly freddò l’agente Jean-Philippe a Montrouge.

Fonte Ansa

Roma, 7 gennaio 2017