ECCO COSA SUCCEDE QUANDO MANGIANO IL FINOCCHIO: GLI INCREDIBILI EFFETTI SUL NOSTRO CORPO

Benefico per stomaco e intestino:  grazie alle sue proprietà digestive, il finocchio contrasta i processi fermentativi e, grazie all’anetolo che gli conferisce proprietà carminative, contrasta la formazione di gas intestinali, aiutando a sgonfiare la pancia. È anche ricco di fibre che, oltre ad aiutare le funzioni intestinali, sono utili per abbassare il colesterolo nel sangue.

Depurativo: il finocchio ha effetti diuretici, ed è quindi consigliato per eliminare le tossine  e per chi soffre di cellulite per eliminare i liquidi in eccesso. Le sue proprietà depurative e disintossicanti  giovano anche al fegato e all’organismo.

Aiuta a ridurre l’indice glicemico: ciò rende il finocchio un alimento adatto a chi soffre di diabete. Riesce anche a ridurre gli zuccheri degli alimenti mangiati durante il pasto. Per questo è ottimo se consumato dopo pranzo e dopo cena.

Rinforza le ossa: grazie ai fitoestrogeni e ai sali minerali come calcio, potassio e fosforo è  particolarmente indicato per rinforzare le ossa.

Aiuta la vista, l’apparato circolatorio e rinforza il sistema immunitario: la vitamina A contenuta nel finocchio regola il funzionamento della retina e della vista, mentre la vitamina B permette un corretto funzionamento dell’apparto circolatorio e del sistema nervoso e infine la vitamina C rinforza il sistema immunitario e svolge un’azione antiossidante.

Utile durante l’allattamento: il finocchio è un ottimo alimento per le mamme che allattano perché grazie ai fitoestrogeni che equilibrano il livello degli ormoni femminili stimola la produzione di latte, inoltre riduce i dolori mestruali e allevia i sintomi della menopausa.

Combatte l’anemia: i finocchi contengono una buona percentuale di ferro, oltre a un aminoacido che stimola la produzione di emoglobina.

Valori nutrizionali