“FACCIAMO UN PÒ DI CHIAREZZA SULLE TRUFFE TELEFONICHE”, quando scatta l’addebito

Una importante precisazione dalla pagina “Una vita da social”

“FACCIAMO UN PÒ DI CHIAREZZA SULLE TRUFFE TELEFONICHE CON NUMERI A VALORE AGGIUNTO.
I numeri in questione utilizzano prefissi italiani. Rispondere NON fa scattare l’addebito – a differenza di quanto segnalato su alcuni siti.
L’utente comincia a pagare SE richiama il numero. Cosa che si è tentati di fare perché il numero sembra “normale”.
Nella circostanza però la comunicazione cade subito. In particolare le vittime più colpite sono gli anziani che ricevono incessantemente queste chiamate sulle utenze fisse e mobili e, pensando di aver perso una chiamata importante, richiamano questi numeri. Un’altra importante cosa da fare, è contattare il proprio gestore telefonico e chiedere la rimozione dei servizi a pagamento non richiesti ed apporre il blocco futuro.
I numeri possono essere bloccati inserendoli nella funzione blacklist del proprio telefono (se ne è dotato). Purtroppo il prefisso non corrisponde alla zona geografica di riferimento ma sono chiamate che provengono per lo più dall’estero.
Nell’immagine sottostante alcuni numeri truffaldini”