Immigrato aggredisce poliziotti e ne mutila uno così

Un lite violenta poi il blitz della polizia con tanto di agenti feriti. Si può riassumere così la notte di folli di un migrante di origini nigeriane.

L’uomo è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio.

I condomini di via Toscanini nella periferia nord Firenze hanno avvisato le forze dell’ordine dopo aver udito più volte urla provenienti da un appartemento in cui vive un donna straniera. L’intervento della polizia si è rivelato sin da subito difficoltoso. Infatti, l’uomo coinvolto nella lite, all’arrivo degli agenti si è subito barricato in casa, armato di coltello, con la moglie e i tre figli di tre mesi, e di due e quattro anni. Gli agenti hanno provato a instaurare un dialogo, ma non c’è stato niente da fare.