METEO: È EMERGENZA Accadrà nelle prossime ore. L’allerta dei meteorologi

Chi pensava che il gelo e la neve che nelle ultime due settimane non hanno dato tregua specialmente al Centro Italia dovessero lasciare spazio a temperature più miti e ad un tempo sereno resterà sicuramente deluso. A bloccare la situazione meteo è una robusta e vasta area di alta pressione che dal medio Atlantico si allunga con decisione verso la Scandinavia tagliando fuori dal percorso delle umidi ma miti correnti atlantiche gran parte dell’Europa, compresa l’area mediterranea, come evidenzia Meteo.it. “Tutte le regioni centrali sono interessate da una perturbazione importante, che sta creando problemi e che purtroppo insisterà anche nelle prossime ore – avverte il capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio – le nevicate dureranno ancora un paio di giorni, almeno fino a giovedì (domani, ndr), e dunque dobbiamo attrezzarci”.

Emergenza Abruzzo
La neve è caduta abbondantemente sulle zone appenniniche di Marche – dove molti comuni hanno deciso la chiusura delle scuole – e Umbria, sul Lazio orientale, sulle colline fiorentine, sull’Appennino tosco-emiliano e sulle zone interne della Sardegna. Ma la situazione più critica pare quella dell’Abruzzo: la Regione ha avviato le procedure per la richiesta dello stato d’emergenza e il ministro della Difesa Roberta Pinotti ha annunciato l’arrivo dell’esercito per liberare le strade dagli enormi cumuli di neve, alti fino a due metri. Mezzi spazzaneve sono in arrivo anche dal Trentino Alto Adige.

Altra neve in arrivo fino a domani