La ragazzina di 12 anni: ‘Mi fa male lì…’ Poi si scopre il disastro – FOTOGALLERY

Ashleigh Massey, 12 anni, sta vivendo un vero e proprio dramma, iniziato quando le è stato detto che il dolore alla gamba destra – che lei pensava dovuto alla crescita – era un cancro alle ossa. La ragazzina aveva iniziato ad andare a scuola, a settembre, quando ha avuto i primi dolori, ma quando questi un mese più tardi sono divenuti lancinanti i suoi genitori si sono precipitati ad accompagnarla al Kingston Hospital di Londra. Qui, secondo il padre Chris, la stavano dimettendo, poi hanno avuto il sentore di qualcosa di serio.

Una radiografia, la risonanza magnetica e gli esami del sangue ha confermato i sospetti dei medici: Ashleigh Massey aveva un osteosarcoma. Il padre ha raccontato: “Come genitori, abbiamo solo pensato che stava crescendo e abbiamo provato ad alleviare quei dolori con paracetamolo”. Un giorno, il genitore sta lavorando da casa e viene avvertito che “mentre tutti i ragazzi erano fuori a giocare, Ashleigh era sola sul divano a piangere le sue lacrime a causa del dolore”. Così decide di accompagnarla in ospedale, dove viene trattenuta un paio di ore, poi dimessa. Ma sulla strada del ritorno a casa, arriva una telefonata dall’ospedale in cui viene chiesto se vogliono tornare indietro per una radiografia.

A quel punto, Ashleigh Massey e i suoi genitori scoprono la malattia: “Mia moglie e io ci siamo guardati l’un l’altro con un occhio su nostra figlia e siamo stati assolutamente devastati”, ha raccontato il padre della ragazzina, che ha anche un fratello più piccolo. Inizia a quel punto il calvario della 12enne, che deve essere sottoposta a duri cicli di chemioterapia. Le viene anche programmato un intervento per rimuovere il tumore alla gamba destra, alla fine del mese presso il Royal National Orthopaedic Hospital, a Stanmore.

Il dramma della chemioterapia
La ragazza ha raccontato di essere rimasta scioccata dopo aver appreso la diagnosi: “Non sapevo davvero cosa significasse perché non sapevo nulla prima”, ha detto. Quindi ha aggiunto: “La cosa più spaventosa per me è stato perdere i miei capelli biondi a causa della chemioterapia, che mi ha veramente sconvolto”. Il padre di Ashleigh Massey ha elogiato i medici per aver individuato il tumore e ora invita tutti i genitori a non sottovalutare eventuali dolori da parte dei propri figli, spiegando che se sulla sua bambina non si fosse intervenuti per tempo questa rischiava l’amputazione della gamba.

FOTO NELLA PROSSIMA PAGINA