Maltempo: emergenza Abruzzo, a Pescara esonda il fiume. Al buio in 80mila

Nevicate che hanno provocato problemi alla circolazione sia stradale che autostradale in Umbria, Abruzzo e Marche. In queste ultime due regioni e in alcune zone del Molise e della Puglia è stato anche disposto per diverse ore il divieto di circolazione per i mezzi pesanti sopra le 7,5 tonnellate. La situazione più critica è però quella dell’Abruzzo: la Regione ha avviato le procedure per la richiesta dello stato d’emergenza e il ministro della Difesa Roberta Pinotti ha annunciato l’arrivo dell’Esercito per liberare le strade dai cumuli di neve, alti fino a due metri.

Mezzi spazzaneve sono in arrivo anche dal Trentino Alto Adige. Quasi un quarto della popolazione, circa 200 mila persone, è senza luce a causa dei problemi che hanno riguardato sia la rete gestita da Enel sia quella dell’alta tensione, che invece è di competenza di Terna. I guasti su quest’ultima sono stati risolti in serata, dicono i tecnici, ma migliaia di cittadini sono ancora al buio. Secondo Enel sono state ripristinate le utenze relative ad almeno 100mila clienti.

Roma, 19 gennaio 2017