‘Oggi ci sarà un altro terremoto’ – INCUBO SENZA FINE

“L’area d’interesse si sta espandendo verso Sud – avverte il sismologo -, essendo partita da Amatrice. Ieri la zona coinvolta dalle scosse è stata di dodici chilometri di larghezza per sei chilometri di lunghezza”. Quella zona sismica potrebbe perdere di pericolosità, “ma in un lasso di tempo immenso. È molto più facile che un sisma avvenga dove non ce lo aspettiamo, piuttosto che non avvenga dove ce lo aspettiamo”.

Roma, 19 gennaio 2017
fonte