Rintracciato in un appartamento di Corciano 31enne albanese pluripregiudicato

I poliziotti l’hanno rintracciato ieri in un appartamento che condivideva con altri due connazionali pregiudicati per stupefacenti. Agli agenti ha dichiarato di trovarsi in Italia da un paio di mesi e di aver fatto ingresso sul territorio nazionale per ragioni di turismo. Ma le sue affermazioni non hanno convinto i poliziotti ed i sospetti hanno trovato compiuta conferma. Gli accertamenti sull’uomo, un cittadino albanese dell’86, ne hanno evidenziato il calibro criminale tutt’altro che di basso profilo: in Italia ormai da diversi anni, vantava al proprio attivo numerosi precedenti e pregiudizi di polizia per spaccio di cocaina e violazione della disciplina dell’immigrazione oltre a contestazioni di falso e uso di atto falso.

Lo scorso dicembre era stato fermato dai Carabinieri di Perugia e trovato in possesso di una considerevole quantità di dosi di cocaina che gli era valsa la denuncia a piede libero per detenzione a fini di spaccio. Sull’uomo pendeva, inoltre, il provvedimento di espulsione emesso lo scorso 18 gennaio dal Prefetto di Perugia cui ieri la Polizia di Stato ha dato esecuzione. Accompagnato a Fiumicino, è stato imbarcato sul volo di sola andata per Tirana e non potrà fare ingresso in Italia per i prossimi 5 anni.

Roma, 21 gennaio 2017