C’erano 300 bombe. Siamo in Italia: la notizia è confermata

Più di 300 bombe risalenti alla Seconda guerra mondiale ritrovate a Porto Palma, nell’isola di Caprera, sono state fatte brillare. I palombari del Gruppo Operativo Subacquei dislocati presso il Nucleo SDAI (Sminamento Difesa Antimezzi Insidiosi) a La Maddalena, hanno recentemente condotto la ricerca e la neutralizzazione 315 ordigni esplosivi. Le complesse operazioni, condotte a 45 metri di profondità, hanno permesso di identificare e recuperare 17 proiettili di grosso calibro, 76 di medio calibro e 93 di piccolo calibro, nonché 128 spolette e 4 cariche da lancio tutti risalenti all’ultimo conflitto mondiale. Terminata la rimozione dal fondo, gli ordigni sono stati portati a pochi metri dalla superficie dove sono stati fatti brillare attraverso l’applicazione di una controcarica di circostanza.“

Roma, 11 febbraio 2017
fonte today