La Francia ci prende in giro: incredibile ma è tutto vero

Le prime vittime, come sempre in questi casi, sono “i bambini, che sono respinti allo stesso titolo degli adulti, in modo sbrigativo e senza possibilità di esercitare il loro diritto e senza neppure essere accompagnati” da un adulto. In base a dati, testimonianze dirette e di legali, le autorità francesi esercitano “una interpretazione illegale della nozione di bambino non accompagnato, ritenendo che un minore non lo sia, dal momento in cui è circondato da adulti”. Cosa “chiaramente non accettabile”, sottolinea Jean-François Dubost.

Roma, 11 febbraio 2017
fonte today