Terremoto-Atalanta, venti arresti : toh, tra loro c’è pure il figlio di…

Secondo la ricostruzione degli investigatori, lo spaccio avveniva prevalentemente in due bar poco lontani dallo stadio di Bergamo. I tifosi vendevano e consumavano la droga per ’caricarsì in vista della partita o prima degli scontri con le forze
dell’ordine. Lo spaccio riguardava soprattutto la cocaina, ma nel corso dell’operazione sono stati sequestrati anche 10 kg di marjiuana e 4 kg di hashish. Il reato di resistenza a pubblico ufficiale è contestato per gli scontri nel centro di Bergamo
dopo la partita Atalanta Inter del gennaio 2016.

Il nome dell’operazione, Mai una gioia, deriva da un’espressione usata come intercalare dagli indagati che, intercettati al telefono, la usavano per lamentarsi dei loro problemi.

Fonte liberoquotidiano