Travaglio rovinato da babbo Renzi? La mossa fatale (da 300 mila euro)

“Non parlo con nessuno, tanto qualsiasi cosa viene travisata o, peggio, inventata”, premette Tiziano Renzi, il babbo dell’ex premier invischiato nell’inchiesta Consip. Eppure, poi, in un’intervista a Il Giorno, qualche parolina gli sfugge.

Prima gli chiedono se davvero partirà per un nuovo pellegrinaggio a Medjugorje, ma non si sbottona: “Non ho nessuna intenzione di dire che cosa farò”. Poi gli viene chiesto perché non denuncia chi “inventa le cose”, così come lui sostiene. E occhio alla risposta: “Venite il 16 marzo al tribunale di Firenze.

C’è la prima udienza contro Marco Travaglio e Il Fatto Quotidiano. Credo sia pubblica”. E di cosa si tratta? “Di una richiesta di risarcimento danni di 300mila euro”. Poi stop. Zitto. Tiziano Renzi aggiunge soltanto: “Parlerò. Il 16 marzo. Ormai manca poco”. Travaglio è avvisato.

fonte liberoquotidiano