Violenta una ragazzina di 13 anni in una cascina abbandonata, arrestato rom latitante

Violenta una ragazzina di 13 anni in una cascina abbandonata, arrestato rom latitante

In una cascina abbandonata – insieme con altri ragazzi del ‘branco’ – aveva violentato una ragazzina di tredici anni. Lo stupro di gruppo gli era costata una condanna a quattro anni e otto mesi di carcere.

Il ragazzo, di etnia rom ma nato in Italia, che all’epoca della violenza era l’unico maggiorenne – ha trentuno anni -, è stato arrestato giovedì mattina.

L’operazione per catturare il latitante è stata porta a termine dagli uomini del gruppo catturandi del Commissariato di Quarto Oggiaro, diretti da Antonio D’Urso. L’arresto è stato eseguito a Monza.

*immagine di repertorio
Fonte; MilanoToday