Coniugi uccisi a colpi di ascia nel ferrarese, il figlio Riccardo pestato in carcere

Nel frattempo prosegue l’attività di indagine sul duplice omicidio di Pontelangorino. Mentre gli inquirenti continuano a lavorare sugli elementi raccolti nei giorni successivi all’orrore di via Fronte Primo Tronco, i legali restano in attesa degli esiti delle perizie. Al momento le bocche sono cucite. La fase è delicata. La difesa di Vincelli sta valutando se chiedere una perizia psichiatrica mentre quella di Manuel Sartori ha già incaricato due esperti.

Ora il suo legale, l’avvocato Lorenzo Alberti Mangaroni Brancuti, attende i risultati per valutare le prossime mosse. Dettagli tecnici che si stagliano su uno sfondo ancora da chiarire, quello del movente. Esclusa fin da subito la pista dei soldi, si scava a ritroso nel mondo di due ragazzi, cresciuti fianco a fianco e legati fino alle estreme conseguenze.