ORA LEGALE, conto alla rovescia: torna tra due settimane

ORA LEGALE TORNA TRA DUE SETTIMANE – Precisamente la notte tra sabato 25 marzo e domenica 26 marzo alle ore 2:00, si dovrà spostare in avanti di un’ora la lancetta dell’orologio finendo direttamente alle 3:00.

Si dormirà dunque un’ora in meno. Il risultato sarà che avremo più luce la sera, ma temporaneamente più buio al mattino presto.

PERCHE’ SI USA – L’obiettivo è quello di produrre un risparmio energetico dovuto al minore utilizzo dell’illuminazione elettrica. L’ora legale non può ovviamente aumentare le ore di luce disponibili, ma solo indurre ad un maggior sfruttamento delle ore di luce che sono solitamente “sprecate” a causa delle abitudini di orario.

Con l’utilizzo dell’ora legale, nel nostro Paese, in 6 anni sono stati risparmiati ben 6 miliardi di Kilowatt/h (parliamo del fabbisogno annuo medio di circa un milione di famiglie), per un guadagno pari a quasi 900 milioni di euro. È stato fatto osservare che però, aumentando le ore di tempo libero diurno, si ha un maggiore consumo di carburante consumato circolando dopo l’orario di lavoro, prima della cena.