Come ottenere l’assegno di invalidità: una guida utilissima da condividere

L’assegno ordinario di invalidità è il trattamento economico destinato ai lavoratori che abbiano capacità lavorativa ridotta a meno di un terzo e, come sottolinea il portale Pensioni&Lavoro, non va confuso con la pensione di inabilità.

L’assegno di invalidità è erogato dall’Inps solo su domanda che può essere avanzata in qualsiasi momento e deve essere indirizzato all’Inps. La richiesta deve essere accompagnata dalla presentazione della certificazione medica (mod. SS3), che attesti la condizione di invalidità.

L’erogazione dell’assegno non richiede l’impossibilità di lavorare mentre occorre: essere lavoratori autonomi o dipendenti oppure iscritti a fondi pensione sostitutivi e integrativi dell’Assicurazione Generale obbligatori aventi diritto; avere un’accertata riduzione della capacità lavorativa a meno di un terzo a causa di un’accertata infermità di natura fisica o mentale; aver maturato almeno 5 anni contribuzione (260 settimane) di cui 3 nei 5 anni precedenti la presentazione della domanda.

La domanda all’Inps può essere inviata direttamente o tramite intermediari, online od offline. essere avanzata in qualsiasi momento. La domanda può essere inoltrata gratuitamente sul sito Inps, nella sezione dedicata ai servizi telematici direttamente accessibili al cittadino (l’accesso al portale richiede l’inserimento del Pin e chi non ne fosse in possesso può ottenerlo direttamente sul portale sotto la voce “Clicca qui per ottenere il PIN”).