Scontri a Napoli, funzionari polizia: «Serve arresto in flagranza differita»

Scontri a Napoli, la voce dei funzionari polizia

«La virulenza degli scontri di ieri a Napoli dimostra ancora una volta quanto sia necessario lo strumento dell’arresto in flagranza differita che è risultato assai utile per contrastare la violenza negli stadi». Lo afferma il segretario nazionale dell’Associazione Nazionale Funzionari Polizia, Enzo Letizia.

«La flagranza differita si basa su documentazione video o fotografica – spiega – dalla quale emerga inequivocabilmente chi sia l’autore della violenza, da effettuarsi entro e non oltre le 48 ore dal fatto. Essa risponde all’esigenza di arrestare i professionisti del disordine superando le difficoltà di un intervento della Polizia in contesti ambientali caratterizzati da un’elevata concentrazione di persone ove l’azione delle forze dell’ordine potrebbe innescare ulteriori reazioni che potrebbero coinvolgere persone estranee ai fatti».