Antonio Razzi: “da operaio guadagnavo 6000 euro al mese ma non avevo spese, da senatore non arrivo a 5000”

Ci sono le trasferte, è normale, tutti quelli che lavorano per lo Stato hanno queste trasferte, poi molti se la pigliano solo con i parlamentari, ma i soldi pubblici sono in tante aree di amministrazione. Sembra che i parlamentari siano il male dell’Italia, ma il male dell’Italia è altrove. I parlamentari sono signori, almeno quelli che conosco io. Molte volte questo accanimento verso i parlamentari nasce dai media, come dice Trump, che ora gli stanno a rompere le palle per quello che ha guadagnato 12 anni fa”.

Razzi paga sempre il conto, non si fa mai offrire nulla, dice: “Se ci sono persone che mi devono parlare o che mi devono spiegare qualche cosa, e magari andiamo al caffè o andiamo al bar, offro io. Non faccio mai alla romana. C’è un locale dove vado a mangiare tutte le settimane e il proprietario mi dice sempre che pago sempre io! Gli altri fanno sempre finta di niente, io invece mi alzo e pago, sono un gentiluomo”.

DAGOSPIA