Amatrice, ecco le prime casette. Muffa e assenza di corrente elettrica: scoppia la polemica

Oggi celebriamo l’impegno delle persone, facciamolo nel rispetto di chi non c’è più”. Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha provato ad ignorare le proteste: “È stato difficile ed è difficile, perché sono aree di montagna, vanno messe in sicurezza, vanno fatti i lavori, ma inizia il ritorno a casa.

Ci sono oltre 16 cantieri aperti, tra Accumoli e Amatrice, dove si stanno posizionando le casette. Sono aperti i cantieri per gli spazi commerciali, sono aperti, avviatissimi i lavori di rimozione delle macerie. Dal primo aprile – ha annunciato Zingaretti – apre lo Sportello per la ricostruzione ad Amatrice per riprendere la ricostruzione definitiva”.

fonte: Direttanews