Francia: cerca di rubare arma a militare, ucciso l’assalitore

Francia, spari all’aeroporto Parigi Orly. Assalitore ucciso da un militare

Testimoni raccontano di aver udito colpi di arma da fuoco all’interno dello scalo che è stato completamente evacuato e chiuso. Non ci sono feriti. A nord della Capitale, durante un controllo stradale, un agente di polizia è stato ferito con un colpo di arma da fuoco

ROMA – Un uomo è stato ucciso questa mattina all’aeroporto di Orly, a Parigi, dopo aver rubato l’arma di un soldato. Lo ha riferito una fonte del ministero dell’Interno. Le Forze speciali di polizia hanno circondato l’aeroporto, che è stato evacuato e chiuso.

La dinamica. Verso le 09:15 nello scalo di Orly “un uomo ha rubato una pistola a un soldato dell’operazione Sentinel, di ronda al terminal Sud di Orly con altri colleghi in mimetica e con l’arma a tracolla, come prevedono le regole dello stato d’emergenza.

Poi si è rifugiato in un negozio dell’aeroporto, prima di essere ucciso dalle forze di sicurezza”, ha detto alla il portavoce del ministero dell’Interno Pierre-Henry Brandet, precisando che non ci sono feriti. L’assalitore è stato ucciso mentre si dirigeva – con l’arma rubata – verso un McDonald’s del Terminal Sud, hanno riferito testimoni citati da Le Monde. Secondo le ricostruzioni, a fare fuoco è stato un agente della polizia di frontiera.