Lasciano un cane con un biglietto al collo, la scena che si ritrovano davanti al ritrovamento è straziante

Lasciano un cane con un biglietto al collo, la scena che si ritrovano davanti al ritrovamento è straziante

Il Messico è un paese dove vi è il più alto tasso di criminalità organizzata ma anche quello del randagismo. Una situazione complessa da gestire e molto spesso, i soprusi e le violenze commesse non vengono mai alla luce o non avranno mai giustizia.

Uno scenario di violenza quotidiana nell’ambito del quale la vita di un animale non conta nulla. E’ quanto emerge da un ennesimo caso agghiacciante di un cane ritrovato morto all’esterno di un locale a Tijuana. Le forze dell’ordine intervenute sul posto non hanno rilasciato dichiarazioni al riguardo del contenuto, annunciando di aver avviato delle indagini sul caso.

Tuttavia, secondo alcune indiscrezioni trapelate, sembra che il messaggio fosse in realtà una lettera intimidatoria rivolta ad un musicista che il giorno stesso del ritrovamento del cane, doveva tenere un concerto. Pare che il cantante sia noto e abbia scritto molti testi di canzoni rivolte contro alcuni cartelli della droga a Tijuana.