Avete scaricato una di queste app? Occhio, vi rubano i dati

Avete scaricato una di queste app? Occhio, vi rubano i dati

I ricercatori di Eset hanno individuato 13 applicazioni compromesse sul Play Store di Google che rubavano le credenziali di accesso ad Instagram e le inviavano ad un server remoto gestito da cybercriminali.

Le applicazioni sono state installate da un milione e mezzo di utenti in tutto il mondo e, dopo la notifica di Eset, sono state rimosse dal Play Store.

Le app utilizzavano tutte la stessa tecnica di raccolta delle credenziali e di invio ad un server remoto: per invogliare gli utenti al download, le app malevole promettevano un incremento rapido dei followers, dei like e dei commenti sul proprio account di Instagram.

Ironia della sorte, gli account compromessi venivano poi utilizzati per aumentare il numero dei seguaci di altri utenti.

In particolare l’applicazione ‘Instagram Followers’ proponeva all’utente l’accesso tramite una schermata sosia di Instagram e le credenziali immesse nel modulo venivano poi inviate in formato testo ad un server remoto.

Dopo aver inserito le credenziali, l’utente non riusciva più ad accedere al proprio account e veniva invitato a verificare le credenziali sul sito ufficiale di Instagram.