Quattro suicidi in poche ore. Gli esperti: c’è un legame con la primavera

 

L’allarme degli esperti.
Ci sarebbe uno sconcertante legame tra i suicidi e la primavera, stagione della rinascita per eccellenza. La notizia non è nuova agli esperti, visto che già studi scientifici che risalgono alla fine dell’Ottocento rilevano questo dato, ma dopo più di cento anni continua a incuriosire gli psichiatri perché siamo soliti pensare che siano le giornate invernali (le più buie e `brevi´) a influire su malumore e depressione.

Così di recente ad appassionarsi al tema è stato il professor Fotis Papadopoulos, docente di Psichiatria all’università svedese di Uppsala, secondo cui «se tracciamo una linea per rappresentare l’inverno e una per la primavera, è in prossimità di questa che notiamo un aumento dal 20 al 60% dei suicidi». Ma perché? Secondo lo studio dell’ateneo svedese, la `colpa´ è della serotonina, il neurotrasmettitore che regola l’umore, presente soprattutto nel sistema nervoso centrale (è chiamata anche l’ormone del buonumore).