La mossa vergognosa del capo della polizia. Cosa si è ridotto a fare durante la strage

La mossa vergognosa del capo della polizia. Cosa si è ridotto a fare durante la strage

A due giorni dall’attentato di Londra, piovono le accuse su Craig Mackey, il capo ad interim di Scotland Yard. Mackey sarebbe stato tra i primi a lasciare il palazzo subito dopo la sparatoria sul ponte di Westminster. Il Daily Mail si è duramente schierato contro il capo della polizia, ricordandogli come il suo compito sarebbe dovuto essere quello di tentare in ogni modo di salvare Keith Palmer, il poliziotto ucciso dall’attentatore e restare in prima linea.

Fuggito sotto scorta negli istanti immediatamente successivi alla sparatoria, Mackey si è difeso dicendo di averlo fatto perchè testimone chiave dell’attacco subito da uno dei suoi uomini.