“Lo stato è assente, mi armo”: chi è il giudice che ha deciso di girare armato

“Lo stato è assente, mi armo”: chi è il giudice veneto che ha deciso di girare armato

«Lo Stato ha perso completamente e totalmente il controllo del territorio». Fatta questa considerazione, il giudice trevigiano Angelo Mascolo annuncia la sua decisione di volersi armare: «Come giudice sono autorizzato a tenere una pistola – precisa – non l’ho mai fatto fino a oggi, ma adesso ho deciso di armarmi. Per sicurezza.

L’altra sera sono stato protagonista di un episodio che mi ha spaventato. Dopo aver ultimato un sorpasso, un’auto ha iniziato a farmi i fanali e seguirmi. Ho avuto paura. Per fortuna ho trovato una pattuglia dei carabinieri e ho chiesto il loro aiuto. Ma se non avessi trovato nessuno? Cosa sarebbe accaduto?».