NUMERI IDENTIFICATIVI AI POLIZIOTTI? CHI AMA L’ITALIA STA CON LE FORZE DELL’ORDINE

Ecco perché dovrebbe farsi portatore di questa istanza di giustizia, perché dovrebbe dar seguito coi fatti alla commossa solidarietà espressa al Lingotto verso gli operatori delle forze dell’ordine di Napoli picchiati dai soliti idioti.

Gli basterebbe fare come hanno fatto in America, con le false accuse agli sbirri più che dimezzate grazie alla tecnologia. Insomma, siccome è uno che da sempre con le forze dell’ordine ci convive, dovrebbe allontanare da sé ance il più lontano sospetto di collaborazionismo coi politici fan dell’Acab (All cops are bastards, tutti i poliziotti sono bastardi) per abbracciare idealmente chi sabato scenderà in strada per servire un Paese che non li tutela, non li supporta, non li difende. Noi del Tempo domani saremo in piazza a fare il nostro lavoro come lo facemmo nell’aprile del 2014 allorché smascherammo, con foto e registrazioni, il tanto osannato eroe-vittima degli scontri in via Veneto, mentre lanciava bottiglie e sanpietrini. Anche stavolta registreremo tutto. Invitiamo lettori e cittadini a fare altrettanto. Meglio delatori per il bene di Roma che conniventi dei barbari intenzionati a distruggerla.