«Non esiste solo la violenza sulle donne, ma anche sugli uomini» William Pezzullo racconterà la sua storia agli studenti

«Non esiste solo la violenza sulle donne, ma anche sugli uomini» William racconterà la sua storia agli studenti

Non potrà guardare negli occhi gli studenti perché l’uso della vista l’ha perso una sera di inizio autunno di qualche anno fa. Il 19 settembre 2012, per l’esattezza. Una data che l’acido gli ha impresso sulla pelle dopo la vendetta di Elena Perotti, aiutata dal complice Dario Bertelli.

William Pezzullo parlerà con il cuore e le sue cicatrici faranno più male del solito, ma non si nasconde. Oggi più che mai.

«Per prima cosa dirò ai ragazzi che non esiste solo la violenza sulle donne, ma anche sugli uomini e io purtroppo ne sono l’esempio».

Pezzullo è pronto a salire in cattedra. Lo farà giovedì mattina nell’aula magna dell’istituto Lunardi in città quando parteciperà ad un incontro sui «maltrattamenti del cuore». Quando cioè l’amore diventa malato e non è più un sentimento, ma un’ossessione che sfocia nella violenza.

«Le hanno tolto i figli? Dovevano farlo prima», commenta Pezzullo in merito alla recente decisione del Tribunale dei Minori di Brescia.

 

Giornale di Brescia