Undici anni di contributi INPS spariti nel nulla: coniugi intrappolati in un sistema con falle

“Giuseppe ha iniziato a lavorare nel 1980 per una ditta privata, ma nel 1991 è stato assunto in un ente pubblico – spiega Francesca -. A quel tempo fece regolarmente la ‘ricostruzione della carriera’ e l’Inps gli aveva riconosciuto tutti i contributi che fino a lì erano stati versati. Le giornate lavorative di mio marito sono proseguite regolarmente, fino a diciotto mesi fa, quando, in seguito ad un controllo, Giuseppe ha scoperto che erano spariti tutti i contributi relativi al precedente lavoro – aggiunge -. In pratica una parte della vita di mio marito così è stata cancellata”.

È così che Francesca ci ha raccontato di oltre un anno e mezzo di file all’Inps, colloqui con funzionari che non hanno portato alla soluzione del problema, ma soprattutto della rabbia che prova.

“L’errore umano ci sta, rientra nella nostra natura poter sbagliare. Qui il punto è che la disattenzione è stata sottolineata, ma nessuno vi ha ancora posto rimedio: Giuseppe ha parlato con chi di dovere che ha riconosciuto l’esistenza di questi contributi ed, esattamente un anno fa, gli aveva promesso che entro settembre 2016 il ‘danno’ sarebbe stato riparato. Stiamo ancora aspettando”. CONTINUA A LEGGERE SU NEWSICILIA