Terrorizzato guardò il ‘cane da combattimento’ avvicinarsi alla figlia – poi da quel momento tutto cambiò

È normale avere pregiudizi, anche quando non vorremmo che fosse così – Greg Heynen ne aveva adirittura verso il cane di sua moglie, Zack. Questa bella storia è un ottimo esempio di come i nostri pregiudizi possono cambiare.

Greg stesso racconta la sua esperienza

“Mia moglie ed io avevamo ognuno il nostro cane quando ci siamo incontrati. Il suo, Zack, non mi è piaciuto fin dalla prima volta che l’ho incontrato. Era un “cane da combattimento”, un incrocio tra un pitbull e un labrador e ho avuto, come tante altre persone, un sacco di pregiudizi contro questo tipo di cane”.

Quando ci hanno detto che avremmo avuto un figlio, dissi a mia moglie che se il cane avesse mostrato qualsiasi segno di aggressione contro nostra figlia, avremmo dovuto liberarcene.

Quando arrivammo a casa dall’ospedale, lasciamo che i cani fiutassero l’odore della nuova arrivata, mentre lei era ancora nel suo seggiolino. Entrambi i cani agitavano felicemente la coda e ho dovuto tirare via Zack, visto che lui non avrebbe smesso di leccarla. È diventato in poco tempo il protettore di mia figlia e quando lei stava sdraiata su una coperta per terra, lui ci metteva sempre la sua zampa sopra”.

Zack amava mia figlia follemente e quando è diventata un po’ più grande, lui la seguiva sempre in camera e dormiva con lei tutta la notte. Sapeva in qualche modo quando era il momento di andare al piano di sopra a dormire e la aspettava ai piedi delle scale per seguirla su”.

Il giorno peggiore della nostra vita è stato quando Zack si è avvelenato per aver mangiato alcune bacche velenose. Vedere nostra figlia che gli diceva addio mentre lui giaceva immobile sul pavimento della cucina ha spezzato i nostri cuori.