“Possiamo prendere Berlino in tre giorni”

Una corazzata dal punto di vista economico. Meno, sul piano militare. Verrebbe da dire per fortuna (visto il passato), non fosse che uno dei cardini per la costruzione di una Europa unita vera (e non solo burocratica) dovrebbe essere un esercito unico. In grado di dare autorevolezza globale a Strasburgo e in grado di fronteggiare adeguatamente minacce esterne come quelle dell’Isis o della Russia.

Perno di questo esercito (che in una forma embrionale già esiste e si chiama “Eurocorps”) dovrebbe essere la Germania. Non fosse, appunto, che l’attuale forza armata di Berlino non sia esattamente all’altezza della tristemente invincibile Wermacht.

Il quotidiano Italia Oggi rivela, in merito, le preoccupazioni di un alto funzionario dello Stato maggiore francese, secondo il quale “nei fatti, oggi, è la Polonia a tutti gli effetti che deve proteggere l’Europa centrale dalla Russia”. Non solo: “Oggi – aggiunge il funzionario – calcoliamo di poter raggiungere Berlino in tre giorni”. Angela Merkel è avvertita…

 

liberoquotidiano