In Malesia si possono stuprare bimbe di 9 anni: “Sono pronte al matrimonio”

Ma a livello legislativo non si parla di abusi sessuali, il cui numero cresce a dismisura in Malesia. Nel 2017 la maggior parte delle denunce di violenza sessuale su minori non ha portato a nessun processo, a causa delle carenze del sistema della giustizia locale. Soltanto 140 su più di 12mila casi del genere segnalati alla polizia dal 2012 al 2016 sono stati analizzati formalmente.

“La legge ora è più severa, ma non è ancora abbastanza – ha commentato Teo Nie Ching, il membro dell’opposizione del parlamento che ha proposto il divieto per i matrimoni con minori -. Anche perché i trasgressori utilizzano l’assenza di questa norma per sfuggire all’accusa di crimine e alla relativa condanna, dal momento che qui lo stupro coniugale è ammesso anche dalla legge”. Solo lo scorso agosto, infatti, un uomo accusato di aver violentato una ragazzina di 14 anni ha evitato il carcere sposando la sua vittima. E il fenomeno è in crescita: un rapporto del 2010 delle Nazioni Unite ha stimato che 82000 donne in Malesia si sono sposate a un’età compresa tra i 15 e i 19 anni. Lo stesso anno il governo malese ha rivelato che quasi 16000 ragazze si sono sposate a meno di quindici anni.

fanpage