Biella, sale sull’altare e inneggia ad Allah, fermato da una Carabiniere Forestale

Biella, sale sull’altare e inneggia ad Allah, fermato da una Carabiniere Forestale. Durante la messa è salito su un altare laterale di una chiesa biellese e ha inneggiato ad Allah e all’Islam, creando scompiglio e panico tra i

fedeli in preghiera. Dell’episodio, accaduto nella basilica di San Sebastiano a Biella, è stato protagonista un nigeriano richiedente asilo, ospite del centro di accoglienza di Cossato (Biella).

È stato bloccato da una donna carabiniere forestale che, nonostante non fosse in servizio, aveva con sé le manette. Sul posto è poi arrivata la polizia. Le prime indagini hanno appurato che il nigeriano è in cura al centro di igiene mentale di Biella.

repubblica.it