“Scopre” il tumore del marito, pochi mesi dopo muore lei

Una vicenda angosciante quella di una ragazza inglese, Andrea Flint, scomparsa all’età di 31 anni per un tumore al polmone non diagnosticato in tempo. La giovane, infatti, aveva perso la madre per un cancro e da quel momento in poi la sua vita era cambiata, tant’è che era molto attenta a ogni sintomo del suo corpo, anche il più piccolo. Quando poi il suo fidanzato le aveva spiegato di avere un malessere fisico del quale non capiva la provenienza, Andrea Flint aveva insistito perché andasse da uno specialista, così era emerso un tumore ai testicoli, fortunatamente curato nei tempi giusti.

A quel punto i due fidanzati avevano deciso di sposarsi, ma un tragico destino era in agguato e aveva preso di mira proprio la 31enne. Come racconta il marito Alistair, l’attenzione maniacale nei confronti di alcuni sintomi aveva fatto sì che Andrea Flint si rendesse conto che qualcosa non andava, ma i medici le avevano detto di non preoccuparsi e che si trattava soltanto di un periodo di eccessivo stress, legato al matrimonio. La giovane era però convinta che vi fossero altre cause per quel malessere e ha insistito, continuando a chiedere pareri medici. Quando le è stato diagnosticato il cancro ai polmoni era però troppo tardi e nonostante l’operazione per rimuovere la massa tumorale, quindi diversi cicli di chemioterapia, è sopraggiunto il decesso a pochi mesi dalle nozze.

direttanews