Panico in banca, entra con una cintura esplosiva: poliziotto lo placca

Momenti di terrore questa mattina nella banca Unicredit di piazza Trilussa a Setteville di Guidonia quando un uomo di 57anni anni è entrato nella filiale mostrando una cintura esplosiva, che si è poi rivelata finta. A fermare l’uomo è stato un poliziotto in pensione.

«L’uomo italiano di circa 60 anni è entrato nella mia stanza – spiega Alessandro D’Amico direttore della filiale Unicredit di piazza Trilussa – chiedendo di aprire un conto. Ha chiuso la porta ed è rimasto in piedi con una valigia e indosso un giaccone rigonfio. Gli ho chiesto se sotto il giaccone avesse dei soldi in contanti e lui ha aperto la zip facendomi vedere il cinturone con un congegno luminoso e dei fili.

Ho approfittato di un momento di distrazione per uscire dalla stanza e allertare i sei impiegati e i clienti, una decina. Siamo tutti scappati fuori, allontanandoci in una piazza attigua. Lì un cliente ha chiamato i carabinieri, mentre un agente in borghese sul posto per caso, ha deciso di avvicinarsi a lui, che nel frattempo era uscito dalla banca, e lo ha bloccato».

L’agente, che poi è risultato essere un poliziotto in pensione, ha bloccato l’uomo. Sul posto sono giunti i carabinieri della compagnia di Tivoli che hanno arrestato il 57enne romano per tentata rapina e lo hanno portato in caserma.

Leggo