“Per dimagrire basta un giorno a settimana”: gli 8 trucchi di Marc Mességué (il guru dei vip)

quantità maggiori, gratifica di più, ed è senza colesterolo, così come le lenticchie, i ceci e i fagioli che, essendo proteine vegetali, non vanno abbinati con carne o pesce, e che possono essere conditi con un filo di olio extravergine d’oliva a crudo. Non si devono utilizzare prodotti surgelati, conservati o precotti, perché normalmente vengono addizionati di sale al fine di conservarli e di preservarne il sapore. Nella giornata di magro, il divieto è assoluto per insaccati e formaggi. E poi niente sale. Assolutamente niente sale aggiunto.

Per chi vuol fare di più

Per i soggetti più zelanti, c’è la possibilità di incrementare i giorni di dieta previsti alla settimana. Nessun problema, ma dovete farlo per un periodo limitato e non più di due giorni settimanali, distanziati fra di loro: per esempio lunedì e giovedì, oppure martedì e venerdì. Ma sarà una vostra iniziativa personale.

Cosa mangiare gli altri giorni

Ci sono poi delle regole che è buona norma seguire sempre, non solo nel giorno della dieta. Sono consigli per uno stile di vita sano e naturale, non sono obblighi: niente deve mai essere vissuto come un sacrificio. Ma ricordatevi che spesso si mangia male per abitudine, non per piacere. Consumare solo alimenti provenienti da coltivazioni e allevamenti in cui non si usano diserbanti, antiparassitari, mangimi, conservanti o altri elementi di origine chimica non esistenti in natura. Bere ogni giorno almeno 1 litro e ½ di acqua, preferibilmente oligominerale e non gassata artificialmente. Usare i seguenti metodi di cottura (in ordine di preferenza):