L’asteroide più grande degli ultimi 13 anni si avvicina alla Terra

Per gli astrofisici “non costituisce una minaccia” ma 2014 JO25 ha il diametro che misura ben un chilometro. Sarà perfettamente visibile dall’Italia, non lontano dal timone dell’Orsa Maggiore il 19 aprile alle 21.30

E’ l’asteroide più grande che si sia avvicinato alla Terra negli ultimi anni. 2014 JO25 ha il diametro di un chilometro ed è atteso il 19 aprile alle 14,24 italiane quando passerà ad appena 1,8 milioni di chilometri dalla Terra.

A partire dalle 21,30 sarà perfettamente visibile dall’Italia anche con un normale binocolo. L’asteroide apparirà come un puntino luminoso in rapido movimento” non lontano dal timone dell’Orsa Maggiore.

Nessun pericolo in vista sebbene l’asteroide 2014 JO25 rientri nella categoria degli ‘Oggetti potenzialmente pericolosi’: “Non costituisce affatto una minaccia”, rassicura ‘astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope mentre una prima simulazione è stata prodotta dal Jet Propulsion Laboratory della Nasa.

“L’ultimo asteroide di dimensioni simili – ha osservato Masi – era passato vicino alla Terra nel 2004, ed era stato Toutatis, dal diametro di 5,4 chilometri; il prossimo grande asteroide è invece atteso nel 2017 e sarà il 1999 AN10”.

Gli asteroidi sono piccoli corpi che orbitano intorno al Sole a varie distanze. Alcuni hanno orbite che spazzano in parte o totalmente la regione dei pianeti interni, e asteroidi cosiddetti troiani, associati ai pianeti maggiori, che seguono o precedono Giove lungo la sua orbita. Gli asteroidi, come anche le comete, costituirono i “mattoni primordiali” per la costruzione dei pianeti maggiori.

today