Da un vecchio collirio una terapia rivoluzionaria contro la miopia

DA UN VECCHIO COLLIRIO UNA TERAPIA RIVOLUZIONARIA CONTRO LA MIOPIA

Un vecchio collirio usato contro il glaucoma potrebbe divenire una prima terapia contro la miopia, per bloccarne la progressione e fermarla il più possibile sul nascere. La promessa arriva da uno studio presentato al Meeting Annuale della Association for Research in Vision and Ophthalmology (ARVO) in corso a Baltimora. Il farmaco si chiama «Latanoprost» ed è stato somministrato a maialini di laboratorio cui era stata indotta la miopia, dimostrando la capacità di rallentare la progressione della miopia nell’arco di sei mesi. 

Le stime dicono che entro il 2050 un individuo su due al mondo sarà miope e, per quanto esistano dei rimedi (come occhiali e lenti), la miopia resta di fatto incurabile e può portare nel tempo a cecità favorendo, ad esempio, il distacco di retina e la cataratta. Lo studio è promettente in quanto, trattandosi di un farmaco già in uso da parecchio tempo, si potrà sperimentare molto rapidamente su pazienti.

 

leggo